giovedì

Motori di Ricerca

ciro scopece

Funzione dei Motori di Ricerca

La SEO è una pratica quotidiana e strategica che aiuta grandi brand, piccole e medie imprese, e liberi professionisti a gestire i loro contenuti per comunicare efficacemente. L’obiettivo principale è aumentare la visibilità sui motori di ricerca.

Ma cosa sono esattamente i motori di ricerca? Funzionano tutti allo stesso modo?

Quando pensiamo ai motori di ricerca, il primo nome che ci viene in mente è spesso Google. Sebbene sia un gigante nel mondo delle ricerche web, non è l’unico. In generale, un motore di ricerca è qualsiasi sistema informatico che aggrega e classifica informazioni secondo criteri e algoritmi complessi, restituendo all’utente risultati pertinenti in base alle parole chiave inserite. Questa pertinenza può soddisfare diversi scopi, come rispondere a una domanda informativa, ad esempio “meteo Pesaro”, o guidare l’utente verso un’azione, come l’acquisto di un prodotto.

Pertanto, quando parliamo di motori di ricerca nel contesto del web, dobbiamo considerare anche altre piattaforme importanti come YouTube, Amazon, LinkedIn, Twitter, TripAdvisor, e siti di annunci di lavoro e immobili. Sebbene nei vari post si utilizzi spesso Google come sinonimo di motore di ricerca, questo avviene principalmente per la sua predominanza sul mercato mondiale e la familiarità che abbiamo con esso.

È chiaro, quindi, che la SEO può essere applicata ovunque ci sia un ecosistema web, che sia un sito internet o un’app, che colleziona informazioni da varie fonti, le struttura e le classifica secondo un proprio sistema di regole, e restituisce all’utente risultati pertinenti con una certa gerarchia.

Va notato che i motori di ricerca sono aziende che cercano di proteggere i propri investimenti in tecnologia. Questo significa che il funzionamento degli algoritmi che classificano i contenuti è un segreto industriale, e gli esperti SEO devono studiare gli effetti dall’esterno, basandosi su test empirici o, in rari casi, su indiscrezioni interne. Da questa sfida è nata una comunità internazionale molto attiva, che condivide esperienze e studi sul funzionamento dei motori di ricerca. La conoscenza acquisita da un collega dall’altra parte del mondo può essere preziosa per prevedere il comportamento di un sito in situazioni nuove. La comunità si impegna anche a studiare gli effetti dei cambiamenti degli algoritmi, migliorando costantemente i risultati.

ciro scopece

Motori di ricerca e responsabilità sociale

Per comprendere appieno l’influenza dei motori di ricerca, è utile fare un passo indietro e riflettere sul loro impatto. I motori di ricerca giocano un ruolo cruciale nel mondo digitale e nel business online. Mentre la chiusura di piattaforme come Facebook e Instagram potrebbe limitare alcune opportunità, internet continuerebbe a funzionare. Tuttavia, se i motori di ricerca venissero chiusi, una parte fondamentale del nostro ecosistema digitale verrebbe compromessa. La nostra capacità di trovare informazioni in modo rapido ed efficiente ne sarebbe gravemente colpita, lasciando Internet in uno stato disfunzionale.

La ricerca è una componente essenziale dell’esperienza online, indipendentemente dal tipo di contenuto – video, audio, testi, immagini o documenti. Chi opera nel mondo digitale dipende dalla visibilità sui motori di ricerca. Un esempio lampante sono gli editori. Più il contenuto che producono è di qualità, più alti sono i costi di produzione. Il loro modello di business si basa sulla capacità di monetizzare questi contenuti, principalmente attraverso pubblicità e abbonamenti. Gli editori, specialmente all’estero, sono tra i maggiori investitori in SEO, utilizzando questo canale per valorizzare i loro contenuti in modo stabile e senza dipendere eccessivamente dalla pubblicità.

Ma cosa succede a un editore se viene bannato da Google? L’impatto è devastante: la principale fonte di traffico e, di conseguenza, le entrate si azzerano. Negli anni, è emerso che Google è, di fatto, un partner occulto di ogni editore online. Un esempio significativo è quello di un portale turistico in Romagna, che negli anni 2000 ha subito una pesante penalizzazione da Google, perdendo tutto il traffico organico e vedendo azzerati i propri introiti. Non importa quanto sia di qualità il tuo contenuto, se non c’è nessuno in grado di trovarlo.

È quindi evidente che i motori di ricerca hanno una grande responsabilità sociale. La loro capacità di influenzare l’opinione pubblica e la sopravvivenza di aziende e settori è immensa. Quando Google ha iniziato a includere nei suoi risultati di ricerca la comparazione di prezzi e qualità dei prodotti, ha di fatto danneggiato il settore dei siti di comparazione. Anche la politica ha più volte criticato i risultati di ricerca di Google, accusandolo di influenzare negativamente la percezione di politici o partiti.

Questa lotta per la visibilità o l’oblio mette in luce la vera responsabilità dei motori di ricerca: la capacità di influenzare le opinioni di milioni di persone. Non esiste una risposta definitiva a questo dilemma, ma è fondamentale essere consapevoli del potere e dell’impatto dei motori di ricerca e dei loro risultati organici, che sono percepiti come più credibili perché non influenzati da pubblicità. Questa consapevolezza è cruciale non solo per chi si occupa di business, ma per tutti noi.

Post Correlati